Candidatura in reti di competenze. La politica come risponde?

Mi piace l’idea di una candidatura di servizio, spontanea ma pertinente, espressa non a caso nelle due lettere che Franca Principe ha indirizzato agli organi di governo, la Presidenza del Consiglio che riassume i principi del buon governo ed il Ministero specifico.

Lei lo ha fatto, altri no, riconoscendo che in una candidatura tecnicamente valida ed eticamente corretta, diretta e non mediata, si afferma il legame di com-petenze che insieme convergono verso un unico obiettivo: la sua e quella di chi, Ministro e Presidente del Consiglio, ha l’autorità di scelte con-venienti, in quanto corrispondenti nei contenuti e nei fini.      

Franca ha mobilitato, per dirla con Guy Le Boterf, le sue risorse provate dai concorsi superati e maturate sul campo, quell’insieme di conoscenze, capacità e comportamenti mobilizzati e combinati in maniera pertinente in un contesto dato”, che l’hanno spinta a misurarsi sulle problematicità della dirigenza della scuola in un dialogo aperto e sereno con i contesti interessati ai quali ha chiesto di sedersi accanto perché quelle problematicità possano essere riflettute su più dimensioni e per questo superabili nell’agire combinatorio dei complessi funzionamenti.

Ha fondato l’Associazione professionale Modifica81, capace di una struttura significativa che si è subito qualificata luogo di relazioni tecniche con categorie di natura diversa ma coerenti negli obiettivi di studio e ricerca, di costruzioni condivise, dirette a soluzioni responsabili, capaci di dare risposte ragionate che siano significative.

A buon titolo ha manifestato la volontà di candidare, agire, le risorse proprie e quelle dell’Associazione perché le competenze tecnico-specialistiche e metodico-riflessive, sociali e personali siano spendibili consapevolmente in compiti lavorativi di pubblica utilità.

Ha posto all’attenzione degli organi di governo una candidatura di servizio, motivata e motivante, ricca di valori democratici e per questo rispettosa dei sistemi che li salvaguardano.

Sarà interessante, proprio in tale quadro, rilevare i possibili modelli di riscontro di tale positività che dà corpo alla relazione concretamente operativa tra cittadini competenti e politica.

 

D.S. Maria Frisella

Coordinatore CTS di Modifica81

Lascia un commento